TRAILER DI BLADE RUNNER 2049 – IL SEGUITO DI UN CAPOLAVORO

TRAILER DI BLADE RUNNER 2049 – IL SEGUITO DI UN CAPOLAVORO

di Alessandro Sivieri

Nel 1982, 3 anni dopo Alien, dall’ingegno di Ridley Scott nasce un’altra pietra miliare della fantascienza: Blade Runner, pellicola distopica ed esistenzialista che è ancora oggi un punto di riferimento per le opere cyberpunk. Harrison Ford interpreta un cacciatore di androidi veterano, immerso in una Los Angeles sovrappopolata, inquinata e perennemente illuminata da insegne al neon; un mondo di tecnologia futuristica ma già usurata, dove gli umani convivono con cyborg sempre più simili a loro e il potere è in mano a spietate corporazioni. A entrare di diritto nell’immaginario collettivo è soprattutto il monologo finale di Rutger Hauer “Ho visto cose che voi umani…”.

blade-runner-2049

Nell’era odierna di scarsa fantasia Hollywoodiana è in atto un’operazione di rispolvero dei franchise storici, ed ecco che proprio a inizio settimana è stato rilasciato il primo trailer di Blade Runner 2049, sequel che vede il ritorno di Scott come produttore esecutivo. Alla regia c’è Denis Villeneuve, talento affermato che ci ha fatto dono di thriller come Prisoners e Sicario, oltre al recentissimo Arrival.

blade-runner-2046-2016

La collaborazione tra i due fa ben sperare, considerando che verrà fatto uso di idee e concept creati da Scott per il primo film. La riproposizione contemporanea di un futuro immaginato negli anni ’80, avvenuta già con Star Wars, è senz’altro un’operazione affascinante, e nel trailer possiamo di nuovo ammirare la metropoli piovosa e soffocante di un tempo, oltre a paesaggi desolati mai apparsi nell’originale.

blade-runner-2049-goslin

E poi abbiamo il ritorno di Ford nei panni di Rick Deckard, affiancato dalla new entry Ryan Gosling, presumibilmente come novello cacciatore di androidi.

harrison-ford-blade-runner-2049-2

La tendenza di Ford a riesumare suoi vecchi personaggi è cosa risaputa: da un attempato Indy in Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo a un Han Solo pieno di rimpianti in The Force Awakens, gli eroi vengono interpretati dal divo fino all’età geriatrica. Ma rivederlo nel trailer resta un’emozione impagabile, soprattutto per la sua ambigua natura uomo/replicante, un mistero su cui i fan si interrogano da decenni. Gosling appare altrettanto calato nel ruolo, a detta del sottoscritto perfetto per lui: il suo atteggiamento imperscrutabile, quasi introverso (più o meno come nei film di Winding Refn) si sposa ottimamente con il futuro alienante in cui si muove.

L’attesa è tanta e grazie al potenziale di una squadra fatta di vecchie e nuove facce, possiamo concederci il lusso di sperare (se fosse per me avrei piazzato Villeneuve anche al timone di Ghost in the Shell).

Blade Runner (Final Cut)

71tl1dhw2pl-_sl1215_

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. apheniti ha detto:

    Blade Runner è il mio film preferito, così come Ma gli androidi sognano pecore elettriche? è il mio libro preferito. Sarò quindi di parte, ma il trailer mi ha messo addosso molta curiosità (e molte aspettative!) di vedere questo nuovo prodotto, anche se di sicuro svela molto molto poco…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...