Ghostbusters. L’incubo di Roosh V

Ghostbusters. L’incubo di Roosh V

di Matteo Berta

Le strabordanti aspettative negative che frullavano nella mia testa si sono calmate per una decina di minuti, giusto l’inizio del film, qualcosa di buono. L’atmosfera, la componente dark-comedy e un accenno di buona colonna sonora mi hanno fatto tornare la voglia di rispolverare lo zainetto protonico costruito con carta e colla vinilica una ventina di anni fa. Ma il giudizio del film non si può fermare al prologo (con bella sorpresa della presenza del mio personaggio preferito di Silicon Valley), ma c’è bisogno di una visione più larga e quindi si, questo nuovo ghostbusters è una cazzatona, ma non è tutto da buttare nell’immondizia. Gli ingredienti per rientrare nella logica della saga ci sono: Atmosfera giusta, fondamentalmente struttura dinamica da commedia e una buona rappresentazione dei fantasmi (seppur in CGI).

353

Purtroppo c’è sto femminismo accanito che propone personaggi femminili stereotipati e la pedante logica prepotente del “anche le donne hanno un cervello”, poi però c’è lo stereotipo al contrario del Thor versione velina che fa decadere i propositi morali. Ottima la componente sociopatica del “cattivone” bullato, funzionano pure i camei degli attori anziani originali, fondamentalmente ci troviamo di fronte ad una commedia carina che strappa qualche sorriso e ci riporta un poco nell’infanzia (personalmente parlando).

df1ee4bb-5561-4660-87fa-d7e75cc07fc6_large

Non c’era bisogno di un nuovo film del genere, ma nella logica commerciale nostalgica prepotente, era presumibile un progetto simile. Mi chiedo solamente quali sarebbero stati i miei giudizi se avessi visto questo film slegato dal morale a terra per l’ennesima idea di merda.

ghost3

Ivan Reitman affida il suo giocattolo a Feig che lo tratta con rispetto e la colonna sonora viene data in pasto ad un operaio della commedie come Theo Shapiro che riesce nell’intento di non spiattellare dall’inizio alla fine del film il tema della canzone dei Ghostbusters. Film che va affrontato senza aspettative. Il boss finale merita, peccato per il minutaggio.

Ghostbusters Blu Ray

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...