Il Bestiario di STAR WARS (seconda parte)

L’elenco di tutte le razze aliene della trilogia originale di Guerre Stellari.

bestiari cover

di Alessandro Sivieri

L’universo di Guerre Stellari è spaventosamente vasto e rappresenta un ingrediente d’eccellenza per il nostro piatto della casa, ovvero i Bestiari. Se i protagonisti della saga sono esseri umani, è pur vero che sono costantemente circondati da alieni. Alcuni sono selvaggi e ostili, altri hanno un grado evolutivo uguale, se non superiore, a quello dei terrestri, e sono persino tra i maestri Jedi più potenti!

ApcvbTr.jpg

Dopo la prima parte a cura di Matteo Berta, che ha trattato i mostroni famelici, torniamo ai film della trilogia originale per stilare un elenco delle razze aliene senzienti, quelle che in barba al viscidume e alla pelle variopinta si sono civilizzate, allontanandosi dal concetto di creatura selvaggia. C’è molto di cui parlare, quindi partiamo con l’Iperguida a mille.

JAWA

Jawa1

Iniziamo con i rigattieri dello Spazio, incontrati in Una nuova speranza. Sono umanoidi di bassa statura che abitano i pianeti desertici come Tatooine, girando con i loro enormi sandcrawler in cerca di rottami e oggetti di valore da rivendere. Essendo inoffensivi cadono facilmente preda di forze ostili, come l’Impero o i Tusken, ma tutto cambia quando si parla di affari: sono abili nel contrattare e non esitano a fregare il malcapitato di turno quando si presenta l’occasione (per esempio con droidi malfunzionanti).

Jawa2.jpeg

Si organizzano in clan e i loro nuclei famigliari dimorano dentro fortezze nelle profondità del deserto, dove immagazzinano gli oggetti trovati. Di solito procedono in fila e non riconoscono i numeri in relazione col sette. Essendo coperti da pesanti abiti, il loro aspetto è perlopiù sconosciuto, ma dallo studio degli scheletri sembra che assomiglino a gracili roditori.

Star Wars – Funko Pop! Jawa 20 (Raro)

61vteTMLkKL._SL1000_.jpg

HUTT

Hutt1.jpeg

Una specie aliena senziente, dall’aria viscida e simile a una lumaca gigante. Possiedono due braccia tozze e si muovono strisciando. La loro pelle è molto resistente e sono ermafroditi, avendo caratteristiche fisiologiche di entrambi i sessi. Possono diventare fertili e riprodursi senza alcuna assistenza. Vivono fino a mille anni e mostrano una naturale resistenza ai poteri della Forza. Alcuni di loro, nonostante la goffaggine, sono persino diventati Jedi.

Hutt2.jpg

La principale attività delle famiglie di Hutt nella Galassia è la malavita. La loro lingua è molto diffusa tra i gangster e sono avidi e privi di scrupoli, cosa che li rende avvezzi a comandare imperi criminali. Se si presenta l’occasione di diventare capo di un Clan, non esitano a uccidere consanguinei e membri della propria specie. Un celebre Hutt fu Jabba, incontrato ne Il ritorno dello Jedi.

atanu-ghosh-jabba-the-hutt-1.jpg

Era un signore del crimine molto temuto in tutto l’Orlo Esterno e risiedeva a Tatooine, in un palazzo nel mezzo del deserto. Particolarmente spietato, era affascinato dalle femmine umanoidi e ne teneva molte come schiave per sollazzarsi, principalmente di razza Twi’lek. Anche Leia Organa (Carrie Fisher) si è ritrovata tra le sue grinfie, indossando il celebre bikini di metallo.

Funko Guerre Stellari Jabba The Hutt 18,78€

41-3F5WXfAL (1).jpg

RODIANI

Rodia1

Originari del pianeta Rodia, sono dei rettiliani di colore verdastro. Possiedono grandi occhi in grado di vedere gli spettri infrarossi e un minusolo set di antenne sul cranio. La loro pelle è rugosa e a volte assume tonalità gialle o turchesi. Le femmine sono dotate di ghiandole mammarie. Hanno cinque lunghe dita munite di ghiandole per la suzione e sarebbe molto scomodo, per un umano, maneggiare un oggetto progettato per i Rodiani.

Rodia2.jpg

Molti di loro si guadagnano da vivere come cacciatori di taglie in giro per la Galassia. Uno di questi era Greedo, ucciso da Han Solo (Harrison Ford) su Tatooine. È ancora vivo il dibattito su chi abbia sparato per primo. Sono anche sensibili alla Forza e alcuni Jedi della loro razza hanno combattuto nelle Guerre dei Cloni.

Funko  Star Wars, Pop Vinyl Figure 07 Greedo, 15,84€

71bZYkZXc2L._SL1500_.jpg

WOOKIE

Wookie1.jpeg

La razza di Chewbacca, il cui nome tradotto significa Popolo degli alberi. Sono umanoidi bipedi molto pelosi e di stazza notevole. Il loro mondo natale è Kashyyyk, verso il quale nutrono un’incondizionata fedeltà. Durante la Guerra dei Cloni combatterono tra le fila della Repubblica Galattica, collezionando importanti vittorie. In seguito, con l’ascesa dell’Impero, si schierarono dalla parte della Ribellione, avendo la peggio e venendo sfruttati come schiavi in ogni angolo della Galassia.

Wookie2.jpg

La loro forza è enorme, così come la loro irritabilità. Gli esemplari più bellicosi non esiterebbero a strappare un arto a chi gli fa un torto o li provoca. Nonostante provengano da un pianeta temperato, non faticano ad adattarsi a condizioni climatiche più rigide, senza il bisogno di abiti protettivi. Hanno degli artigli retrattili che utilizzano per arrampicarsi sugli alberi o come arma. Il loro linguaggio suona agli inesperti come una serie di versi e grugniti. Possono comprendere il linguaggio Basic ma sembrano incapaci di parlarlo.

FunKo  Chewbacca 21 €

61WtEKXKCUL._SL1000_.jpg

BITH

Bith1.jpeg

Una specie aliena pacifica e altamente evoluta, caratterizzata dalla pelle di colore giallo-arancione (a volte anche rosa o verde), da un cranio molto sviluppato e da grandi occhi neri. Provengono dal pianeta Clak’dor VII e sono specializzati nelle arti e nella tecnologia. Non è raro trovarli come personale di servizio nei locali, musicisti, scienziati, consulenti e ingegneri. Sono proprio loro a comporre la banda che suona nella cantina di Mos Eisley. Sembra che non abbiano bisogno di dormire e non sono in grado di riprodursi naturalmente, dovendo ricorrere a un sistema di gestazione artificiale.

Bith2.jpg

A differenza degli esseri umani, possiedono un solo polmone e sono privi del naso. Le loro capacità olfattive sono però acute e gli organi preposti si trovano nelle pieghe delle loro guance. Hanno un’ottima destrezza manuale, che gli permette di maneggiare strumenti delicati e sottili, mentre non si trovano a proprio agio nei lavori pesanti. Possono percepire le note musicali similmente a come noi percepiamo i colori.

Funko  Pop! Bobble Star Wars Nalan Cheel 7,01€

71tITOZCeVL._SL1500_.jpg

LANNIK / SPECIE DI YODA

Lannik1.jpg

I Lannik sono la razza a cui dovrebbe appartenere il Maestro Yoda, anche se tale catalogazione è oggetto di controversie. Sono una specie bipede, di bassa statura e con lunghe orecchie appuntite. Il tono della loro pelle varia dall’arancione al viola e al blu. Sono descritti come arroganti e bellicosi e il loro popolo ha attraversato una guerra civile.

Yoda1.jpg

La vera specie di Yoda è tuttora senza nome. Come i Lannik sono piccoli umanoidi carnivori e dalle orecchie a punta. Molti di loro hanno servito tra i ranghi dei Jedi. Sono alti poco meno di 70 centimetri e arrivano a vivere per molti secoli. La loro pelle e il sangue sono verdi. A differenza dei Lannik, questa specie ha una probabile  ascendenza rettiliana o anfibia. Tutti i membri conosciuti si sono distinti per saggezza e sensibilità alla Forza.

FunKo 2322 – Statuine Yoda 15,90 €

41PYVqeQ3ML.jpg

MON CALAMARI

Calamari1.jpeg

Molluschi umanoidi con la testa a cupola, mani palmate con tre ventose e due grandi occhi laterali, capaci di muoversi indipendentemente l’uno dall’altro. Hanno una pelle liscia, color salmone, occasionalmente chiazzata. Sul mento presentano delle piccole appendici organiche che si allungano con l’età. Sono dotati di branchie e possono respirare sott’acqua per molto tempo, oltre a non aver bisogno di alcuna decompressione nelle risalite dagli abissi.

Calamari2.jpeg

La loro cultura è molto avanzata e civile. Similmente ai Bith, mostrano un’abilità creativa fuori dal comune, prodigandosi nelle scienze e nelle arti. Esplorano lo Spazio fin dai tempi antichi, spinti dalla sete di conoscenza.

MonCal_Form_V_SWGTCG1.jpg

Le loro competenze si estendono anche all’ambito bellico: oltre a essere coraggiosi e formidabili strateghi, considerano arte la creazione di armi e astronavi, cosa che li rende maestri nell’ingegneria aerospaziale. Un celebre esponente della specie è l’Ammiraglio Ackbar, il comandante militare più importante dell’Alleanza Ribelle.

FunKo Epvii Pop! Admiral Ackbar 13,40€

71tuv0W7AmL._SL1100_.jpg

TWI’LEK

Twilek1.jpg

Una specie umanoide onnivora, originaria del pianeta Ryloth, dotata di un paio di aggraziati tentacoli prensili che spuntano dal cranio e di una pelle variopinta. Oltre a sostituire quella che nella razza umana sarebbe la capigliatura, hanno funzioni comunicative e cognitive. Se afferrati e strattonati con violenza procurano un grosso trauma, che può portare alla paralisi. Sono pacifici e possono padroneggiare un gran numero di idiomi. Le femmine Twi’lek, in virtù della loro innata bellezza, sono spesso utilizzate come schiave o ballerine (come nel palazzo di Jabba).

Twilek2.jpg

La lunghezza e la formosità dei loro tentacoli (detti anche Lekku), che crescono durante l’infanzia, sono un parametro di prestigio. Per il resto sono molto simili ai terrestri, a parte i colori accesi dell’epidermide e la quasi totale assenza di peli sul corpo. Alcuni Twi’lek vedono la schiavitù in modo positivo, considerandola un mezzo per propagare la specie e preservarne la cultura. Molte femmine sfuggite alla prigionia si danno a una vita di furti e prostituzione, sfruttando la propria avvenenza.

Funko  – Star Wars Rebels, Pop 136 Hera 7,09€

711Wg35fJUL._SL1200_.jpg

GAMORREANI

Gamo1.jpg

Umanoidi dalle fattezze suine e con la pelle verdastra, provenienti dal pianeta selvaggio di Gamorr. A livello tecnologico sono sempre stati primitivi rispetto a civiltà più avanzate, tanto che le loro stesse navi dispongono solo di equipaggiamenti essenziali. Hanno un fisico potente e sono apprezzati per la loro abilità nel combattimento, diventando talvolta sgherri di organizzazioni criminali. La loro arma preferita è una tradizionale scure da guerra chiamata arg’garok.

Gamo2.jpg

Nella società gamorreana le femmine eseguono tutte le mansioni produttive, mentre i maschi si focalizzano sull’addestramento bellico. Sono alti circa 1 metro e 80 e arrivano a pesare più di 100 chili. Hanno musi compatti muniti di zanne, occhi minuscoli e un paio di piccole corna. La loro temperatura media supera i 40 gradi. Le razze più evolute li considerano intellettualmente inferiori, in parte per via del loro atteggiamento scorbutico e della loro fisiologia, che gli permette di parlare chiaramente solo il proprio dialetto, all’apparenza composto da grugniti sconnessi.

Funko Star Wars, Pop Vinyl Figure  Gamorrean Guard 16,96€

7185vuVAi9L._SL1000_.jpg

EWOK

Ewok1.jpg

Ecco i caratteristici orsacchiotti de Il ritorno dello Jedi, con i quali molti fan hanno un rapporto di amore/odio. Sono bipedi pelosi alti circa un metro, con sfumatore che vanno dal marrone al nero. Nativi della luna boscosa di Endor, hanno una società piuttosto primitiva, non conoscendo nemmeno l’elettricità e la lavorazione dei metalli. Sono anche superstiziosi, con tendenze sciamaniche, al punto da scambiare un androide per una divinità.

Ewok2.jpeg

Le loro mani possiedono due dita e un pollice opponibile e, nonostante le piccole dimensioni, hanno una forza fisica tale da permettegli di sopraffare uno Stormtrooper. Sono anche abili guerriglieri e preferiscono nascondersi piuttosto che affrontare i nemici in campo aperto. Le loro armi si limitano a trappole, lance, fionde e curiosi deltaplani. Sono tuttavia in grado di apprendere in fretta e, dopo una iniziale diffidenza, si rivelano assai amichevoli e curiosi nei confronti di specie più avanzate.

Funko  Star Wars  3 Pack Teebo Chirpa Logray – Limited Edition, 53,83€

71IHI52bwVL._SL1413_.jpg

SCIMMIE-LUCERTOLA KOWAKIANE

Kowak1.jpg

Un celebre esemplare di questa specie era l’animaletto sghignazzante di Jabba the Hutt. Provengono da un pianeta tropicale situato nell’Orlo Esterno e hanno una natura sadica e maligna. Al tempo della loro scoperta, dopo aver fraternizzato con gli zoologi, ne distrussero le attrezzature, mangiarono tutte le loro provviste e si prodigarono in mille dispetti, fino a fargli abbandonare il pianeta. Hanno una pelle rugosa e asciutta, tipica dei rettili, e lunghi arti muniti di unghie. Alcune parti del corpo sono coperte da ciuffi di pelo variopinto.

Star Wars Return of the Jedi Exclusive Jabba, Slave Leia & Salacious B. Crumb 167,42€

71XsEpIIsUL._SL1300_.jpg

ABYSSIN

Abyssin1.jpg

Nativi del pianeta Byss, hanno la pelle verde e sono dotati di un unico occhio centrale. Alti più di 2 metri e con lunghi arti, vengono descritti come un popolo primitivo e violento. Sono nomadi ma abbandonano il loro mondo natale controvoglia. Hanno l’abilità di guarire in fretta, rigenerando parti del proprio corpo, e possono vivere circa 300 anni. Alcuni presentano tre unghie affilate sulle mani, altri quattro dita simili a quelle umane. Uno di loro è presente nella cantina di Mos Eisley in Una nuova speranza.

AQUALISH

Aqualish1.jpg

Bipedi muniti di zanne provenienti dal pianeta Ando, che combinano caratteristiche fisiologiche degli aracnidi e dei mammiferi. Essendo di natura crudele e aggressiva, lavorano spesso come mercenari e cacciatori di taglie. Si dividono in tre sottospecie, distinguibili grazie alla conformazione delle mani e degli occhi. Un celebre Aqualish è Ponda Baba, un contrabbandiere che attaccò briga con Luke Skywalker (Mark Hamill) a Mos Eisley, prima che Obi-Wan Kenobi (Alec Guinnes) gli mozzasse un braccio con la sua spada laser.

DEVARONIANI

Deva1.jpg

Un popolo abbastanza unico nella Galassia. Provengono da Devaron, un pianeta montuoso caratterizzato da profonde valli e da un gran numero di fiumi. Sono dotati di corna, assomigliando a un diavolo. I maschi non presentano capelli e sono di carattere piuttosto remissivo, mentre le femmine sono prive di corna, coperte da una folta pelliccia e aggressive per natura. La loro specie fu tra le prime a sperimentare il viaggio interstellare e sono reperibili anche negli spazioporti più sperduti. Uno di loro, chiamato Labria, compare in Una nuova speranza a Mos Eisley.

AMANI

Amani1.jpg

Alieni di grosse dimensioni, nativi del pianeta Maridun, con le braccia lunghe. La loro testa somiglia a quella di un cobra, sebbene il volto sia umanoide. Preferiscono spostarsi nel folto degli alberi come i primati. Sono anche in grado di chiudersi a palla e rotolare a grosse velocità. Si organizzano in piccole tribù e non amano la tecnologia avanzata, preferendo usare lance e frecce. Ciononostante sono combattenti temibili e vengono sfruttati come guardie del corpo, specialmente dalle famiglie Hutt.

CHEVIN

Chevin1.jpg

Provengono dal pianeta Visoth e hanno fattezze simili ai pachidermi. Uno di loro, chiamato Ephant Mon, compare ne Il ritorno dello Jedi. Forse l’unico vero amico di Jabba the Hutt, dopo avergli salvato la vita tempo addietro, resta sempre al suo fianco. Un tempo era stato un mercenario e trafficante d’armi piuttosto importante. Pare che sia sopravvissuto all’esplosione della chiatta a vela di Jabba, tornando sul suo pianeta e morendo di vecchiaia.

ARCONA

Arcona1.jpg

Rettili privi di scaglie e dal corpo umanoide. La loro testa è piatta e ricorda un’incudine, mentre gli occhi sono chiari e pieni di sfumature. La pelle ha tonalità prossime all’ebano. Il loro pianeta d’origine ha un clima torrido e un’atmosfera densa di ammoniaca. Hanno una forte dipendenza dal sale, tanto che lo sfruttano per drogarsi, cosa che ha portato a lucrosi giri di contrabbando nelle loro comunità. Quando si drogano i loro occhi diventano color oro. Uno di loro appare nella cantina di Mos Eisley in Una nuova speranza.

GAND

Gand1.jpg

Specie insettoide proveniente dall’omonimo pianeta gassoso. Si dividono in due sottospecie, una dotata di polmoni e l’altro no. I primi si sono adattati all’atmosfera di Gand e sono vulnerabili all’ossigeno, dovendo indossare spesso un respiratore, mentre i secondi hanno qualità peculiari come la rigenerazione. Nella loro società non è permesso utilizzare nomi propri, al massimo il cognome della famiglia. Per gli eroi e le personalità influenti viene fatta un’eccezione.

9f31d9b6bec1d7427e77a093d51f0ece.jpg

Sono abili nel trovare le persone e lavorano come cacciatori di taglie e nei corpi di polizia. Uno di essi, Zuckuss, compare ne L’impero colpisce ancora in compagnia del suo droide, assoldato da Darth Vader per trovare Han Solo e Skywalker.

KUBAZ

Kubaz1.jpg

Provengono dal pianeta Kubindi e si cibano prevalentemente di insetti. Hanno una proboscide prensile, pelle color verde scuro e occhi molto sensibili. Quando transitano su mondi soleggiati devono indossare un paio di occhiali protettivi. Il loro linguaggio ricorda uno squittio e amano molto l’arte, in particolare la musica. La loro cucina è molto speziata. Alcuni di essi lavorano come informatori dell’Impero. È proprio un Kubaz a pedinare Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker a Mos Eisley, per poi riferire la loro posizione alle truppe imperiali.

H’NEMTHE

Nehmte1.jpg

Hanno un aspetto grottesto, costituito da quattro corna, un’ossatura facciale prorompente e una sorta di proboscide nasale. I loro occhi sono grandi e scuri, mentre la pelle è color grigio-verde. Come le mantidi religiose, le femmine uccidono i maschi dopo l’accoppiamento servendosi di un pugnale, seguendo una tradizione vecchia di secoli. Uno di loro compare nella cantina di Mos Eisley.

ITHORIANI

Ithor1.jpg

Mammiferi erbivori senzienti, provenienti dal pianeta Ithor. Vengono comunemente chiamati “Testemartello” per via della forma peculiare del loro cranio. La loro pelle è marrone, con varie tonalità. Hanno due bocche ai lati del collo e la loro lingua ha un suono bellissimo, risultando però difficile da apprendere. Sono in grado di esprimersi nel linguaggio Basic, anche se con un forte accento e un curioso effetto stereo, che lascia sorpreso l’interlocutore.

Ithor2.jpeg

Sono una razza pacifica, devota all’ambiente e alla natura. Hanno preservato alla perfezione l’ecosistema del loro mondo, coperto di foreste pluviali. Venerano una divinità chiamata “Madre Giungla” e per loro ogni albero è dotato di anima. Molti di loro sono diventati viaggiatori e commercianti. Sono perfettamente integrati nella comunità intergalattica e rifiutano ogni forma di violenza. Per questo disprezzano l’Impero, ma pochi di loro si sono uniti attivamente all’Alleanza Ribelle. Compaiono in Una nuova speranza, nella trilogia prequel e in svariati videogame.

ANZATI

Anzati1.jpg

Sono molto simili agli esseri umani, a parte la presenza di un paio di proboscidi e un naso da maiale. Sono dotati di rudimentali poteri telepatici, che usano per paralizzare le vittime. Le proboscidi, che possono nascondere nelle guance, vengono poi sfruttate per risucchiare la materia cerebrale, da loro chiamata “zuppa”. Hanno sensi molto acuti, in grado di percepire il più leggero degli odori. Un Anzati è stato visto nella cantina di Mos Eisley, intento a fumare.

KITONAK

Kitonak1.jpg

Alieni nati sul pianeta desertico Kirdo III. In genere sono grassocci e la loro epidermide è chiara e spugnosa, ideale per resistere ai climi torridi. Hanno organi vitali doppi, tra cui due coppie di polmoni. Di natura sono molto tranquilli e sedentari, muovendosi lentamente. Sul loro mondo d’origine allevano animali chiamati Choobas, e per dare loro da mangiare devono restare immobili a lungo, avvicinandosi cautamente. Hanno la fobia delle sabbie mobili e delle caverne. Mangiano una volta al mese.

ORTOLAN

Orto1.jpg

Creature dalla pelle blu, con un naso allungato e grosse orecchie che li fanno somigliare a piccoli elefanti. Un membri di questa specie è Max Rebo, capo della Max Rebo Band, che suonava al palazzo di Jabba. Amano molto la musica e il cibo, lavorando come artisti presso chi è disposto ad accoglierli, e sono particolarmente resistenti alle temperature rigide del loro mondo natale, Orto.

Funko 11180 – Star Wars Max Rebo Specialty Series 21,34€

619b0mHhVJL._SL1001_.jpg

 

PA’LOWICK

Palo1.jpg

Nativi del pianeta paludoso di Lowick, hanno un corpo bulboso, dalla pelle chiazzata e simile a quella degli anfibi. I loro arti sono lunghi e magri. Gli occhi sono minuscoli e la bocca è collocata all’estremità di una sottile proboscide. La loro specie non è molto avanzata ma custodisce le Gemme del Fuoco, un minerale raro e ambito dai commercianti. Un esemplare di questa razza è Sy Snootles, cantante della Max Rebo Band.

TRANDOSHANI

Trando1.jpg

Rettiliani del pianeta Dosha, possono rigenerare gli arti perduti, oltre a cambiare pelle come i serpenti, e hanno una vista ampia e acuta. Sono una razza bellicosa, schieratasi da subito con l’Impero, per il quale catturavano Wookie destinati alla schiavitù. La loro religione consiste nel segnare un alto numero di punti, detti Jagannath, attraverso la caccia e la vendita di schiavi, per appagare lo Scorekeeper, la loro divinità principale. Il cacciatore di taglie Bossk, del clan Vorton, è un membro di questa razza, incaricato da Darth Vader di trovare il Millennium Falcon.

cd3ff09329256036c7eb0ad0f4bc29cd80ab7af5_hq.jpg

UGNAUGHT

Ugna1.jpg

Una razza che ha origine sul mondo di Gentes, nel sistema di Anoat. Sono umanoidi che non raggiungono il metro di altezza e hanno un viso porcino. Il loro ciclo vitale arriva ai 200 anni e sono un popolo pacifico e acculturato, con una forte tradizione orale. Sono governati da un concilio democraticamente eletto. Molti di loro vivono e lavorano a Cloud City su Bespin, come si può notare ne L’Impero colpisce ancora.

RANAT

Ranat1

Piccoli umanoidi molto simili a roditori, con tanto di coda lunga e denti aguzzi. Nonostante le altre specie li considerino inferiori, non accorgendosi a volte della loro presenza, sono in realtà molto intelligenti. Grazie alla loro astuzia possono diventare spietati killer e amano confabulare nell’ombra, girando incappucciati. Compaiono in Una nuova speranza e, dopo la morte di Jabba, si dice che abbiano preso possesso del suo palazzo deserto.

SULLUSTANI

Sullu1.jpeg

Una specie piuttosto buffa, con grandi occhi tondeggianti e orecchie simili a quelle dei topi. Sono ottimi piloti e navigatori, servendo spesso a bordo di vascelli stellari. La superficie del loro pianeta è inospitale, data la massiccia presenza di vulcani, quindi vivono in città sotterranee dall’architettura splendida, visitate da innumerevoli turisti di altre razze, anche in virtù dei loro mercati. Proprio dal sistema di Sullust viene lanciato l’attacco alla seconda Morte Nera ne Il ritorno dello Jedi. Un membro di questa specie è Nien Nunb, copilota del Millennium Falcon insieme a Lando Calrissian (Billy Dee Williams).

FunKo Epvii Pop! Nien Nunb 11,40€

513onoz9gvL.jpg

TALZ

Talz1.jpg

Una razza aliena ricoperta di pelliccia e dotata di due paia di occhi: un paio per la visione diurna e l’altro per quella notturna. Provengono da Orto Plutonia e sono stati sfruttati dall’Impero come schiavi per i lavori pesanti. Un Talz di nome Muftak compare nella cantina di Mos Eisley, intento a parlare con altri avventori intorno a un tavolo.

ADVOZSE

Advo1.jpg

Una specie umanoide con la testa glabra, dalla quale sporge un corno. Il loro mondo natale, Riflor, è geologicamente instabile e piagato da frequenti eruzioni vulcaniche, cosa che ha plasmato la loro cultura. La loro pelle dura è adatta a sopravvivere in condizioni sfavorevoli e sono esperti in sopravvivenza, dato che le loro case potevano essere distrutte in qualunque momento. Hanno una visione pessimista della vita e sono ossessionati dalla stabilità economica. Uno di loro è presente nella cantina di Mos Eisley.

YUZZUM

Yuzzum1.jpg

Una specie tozza e ricoperta da una folta pelliccia, corpi rotondi e lunghi arti. Le loro bocche hanno denti grandi e sporgenti. Hanno un’intelligenza limitata e il loro mondo natale è la luna di Endor, dove sopravvivono cacciando piccoli roditori in branco. Sono in grado di distillare un vino potente, consumabile da altre razze con estrema cautela. Spesso vengono utilizzati come animali da compagnia, ma il loro talento è il canto, in quanto possiedono un linguaggio assai musicale. Uno di loro canta nella Max Rebo Band.

jabba_the_hutt_christmas_card_star_wars_by_mcquade-d6wk6wk.jpg

Con questo chiudiamo un altro lungo viaggio nella Galassia lontana lontana. Altri bestiari starwarsiani sono all’orizzonte, come quello dedicato alle razze senzienti della trilogia prequel, quindi non scoraggiatevi: presto sarete di nuovo nei bassifondi, alle prese con figure grottesche e bestemmie aliene.

Se vi siete persi i precedenti bestiari potete recuperarli a seguire:

STAR WARS: Il bestiario dei SITH

IL BESTIARIO DE LO HOBBIT

CADILLACS & DINOSAURS: Il Bestiario

IL BESTIARIO DI ODDWORLD

IL BESTIARIO DI KINGDOM HEARTS: GLI HEARTLESS

PREDATOR – IL BESTIARIO DELLA SAGA

Il bestiario di Bloodborne

Il bestiario dei Pokémon

Il Bestiario di GAME OF THRONES

Il Bestiario di The Witcher 3

Il Bestiario di HORIZON ZERO DAWN

Il Bestiario di STAR WARS (prima parte)

JAWS: Il Bestiario della Saga

TREMORS – IL BESTIARIO DELLA SAGA

Il Bestiario di Starship Troopers

ALIEN – IL BESTIARIO ESPANSO

JURASSIC PARK: Il Bestiario della saga.

Il Bestiario di Dragon Trainer

ALIEN – IL BESTIARIO DEI PREQUEL

FAR CRY: PRIMAL (Guida & Bestiario)

ALIEN – IL BESTIARIO DELLA SAGA

 

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. Austin Dove ha detto:

    molto interessante^^
    soprattutto perke è uscito da poco il nuovo star wars 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...