Il Bestiario del Remake di RESIDENT EVIL

L’elenco delle creature del famoso titolo della Capcom

di Giovanni Siclari

Eccoci cari amici di Monster Movie , finalmente è successo: siamo ritornati nelle pericolose strade di Raccoon City per regalarvi questo nuovo bestiario dedicato alle creature di Resident Evil 2 Remake (da adesso RE2).

bestiari cover

Prima di addentrarci nella spiegazione delle singole creature, ci teniamo a spendere due parole generali sul gioco nel suo complesso. Nonostante qualche difettuccio, insito comunque di qualsiasi gioco, uno dei punti deboli di RE2 è da riscontrarsi nella mancanza della scelta del cambio di visuale a telecamera fissa (per intenderci quella dei primi Resident Evil) e nella mancanza totale di creature mostruose volanti: stiamo ovviamente parlando dei corvi, sfondatori di finestre che da piccoli ci regalavano dei grandi spaventi.

resident_evil_2_remastered_remake_bestiario

Certamente questi sono alcuni dei difetti che più mi han fatto storcere il naso ma non è detto che con eventuali aggiornamenti non vengano sanati . Le note positive comunque sono molte di più a mio parere. Avendo giocato alla versione Deluxe abbiamo la possibilità di cambiare i costumi di Leon e Claire con tanto di filtri (a mio parere molto bella la versione “noir”); è stata aggiunta la possibilità di cambiare, nel menu delle opzioni audio, la musica del gioco remake con la soundtrack di RE2 del 1998, una vera chicca. Un’altra nota di merito è senza dubbio il doppiaggio interamente in italiano dei dialoghi e dei sottotitoli, un tocco di classe che apprezzo sempre quando si prendono la briga di tradurci i giochi. Infine il gioco risente in generale dei miglioramenti grafici e delle interazioni ragdoll che sono figli del nostro tempo, cose che potrete gustarvi nei bonus del gioco alla voce “modelli”: qui potrete vedere nei dettagli tutti i particolari di oggetti e creature che avrete sbloccato…e non è roba da poco.

Ma basta chiacchiere e iniziamo con le nostre creature!

Questo articolo contiene Spoiler.

Zombi

Monster Movie Bestiario l_Zombie_2.png

Il classico dei classici, ciò che fa pensare subito a Resident Evil. Gli zombi sono i poveri abitanti di Raccoon City trasformati dal T-Virus. Li troveremo ovunque e in tutte le vesti possibili di semplici cittadini, di poliziotti, lavoratori di cantiere, scienziati ecc. Occhio quando siete alla stazione di polizia! Barricate bene le finestre con le travi perché potrebbero regalarvi brutte sorprese. Come ucciderli? Il mio consiglio è quello di non ucciderli perché sono molto resistenti e sparargli alla testa non è garanzia di esplosione cranica. Meglio azzopparli (in RE2 potete tranquillamente staccare qualsiasi arto degli zombi a colpi di pistola) oppure staccar loro le braccia: in questo modo non potranno aprire le porte!


Marvin Branagh Zombi

marvin_resident_evil_2_Monster_Movie

Marvin Branagh è un ufficiale R.P.D. e fedele consigliere nelle vostre prime ore di gioco, sfortunatamente ferito da un morso di zombie precedentemente al vostro incontro. Con orrore, in un segmento del gioco lo ritroverete trasformato e starà a voi scegliere se porre fine alla sua sofferenza o lasciarlo vagare per la stazione di polizia. L’unica differenza nel gioco fra Marvin e uno zombie normale sono i suoi movimenti: Marvin infatti è molto più veloce nei movimenti, grazie probabilmente al suo passato e allenamento nelle forze di polizia. Un consiglio? Non sottovalutatelo e liberatevene prima possibile.


Licker

87c62d6ac205e6598a03e31ae4802371

Fanno il loro ingresso nel 1998 proprio in Resident Evil 2, cadendo dal soffitto dopo un video poco incoraggiante. In RE2 li incontriamo alla stazione di polizia lungo il corridoio del III piano, nei parcheggi e nei laboratori Umbrella. I Licker sono mutazioni del T- Virus che hanno portato il soggetto a un aumento di muscolatura (tanto da perdere la pelle esterna dando l’effetto di corpi scorticati) e allo sviluppo della massa cerebrale a scapito della vista: i Licker NON possono vedervi perché sono ciechi ma hanno un udito altamente sviluppato quindi se correte, sparate e altro vi salteranno addosso colpendovi con i letali artigli o con la lingua perforante. Consigliamo di abbatterli con armi pesanti come il fucile a pompa o il lancia granate.


Cani zombi

cani zombie resident evil bestiario.jpg

Diversamente da quelli che si possono trovare in RE1, i cani zombi di RE2 non sono i Cerberus, ossia armi biologiche configurate e definite nei laboratori Umbrella per uno scopo preciso. I cani zombi di RE2 sono le forze cinofile degli agenti dell’ R. P. D infettate dal T-Virus. I cani zombi li troviamo nella zona dei sotterranei della stazione di polizia, nei parcheggi e nelle strade di Raccoon City. Una volta liberati riescono a passare dalle fessure dei muri, dai cancelli (a volte scavalcandoli) e agiscono strategicamente in branco cercando di saltare addosso al personaggio che stiamo usando, per atterrarlo e morderlo al collo. Tolta l’agilità si possono tranquillamente abbattere con qualche colpo di pistola ma se voleste evitare di perdere tempo non c’è soluzione migliore del fucile a pompa.


Blatte giganti

CockroachesRE2

Come nel vecchio Resident Evil 2, anche la versione Remake prevede la presenza delle blatte giganti. Simpaticissimi e schifosissimi abitanti delle fogne, ci regaleranno un piccolo jumpscare nell’obitorio della stazione di polizia. Unica differenza rispetto alla versione del 1998 sta nella loro totale inoffensività (almeno a noi ci è parso così). Senza tanti giri di parole, come direbbe il buon Virgilio “non ragioniam di lor, ma guarda e passa”. 


Alligatore gigante

resident_evil_2_remake_.png

Come omaggio alla leggenda metropolitana secondo la quale le fognature sarebbero abitate da alcuni esemplari di alligatori, scaricati dalle famiglie attraverso i WC, ecco che il nostro personaggio (in questo caso Leon) si troverà a vedersela con un esemplare modificato dal virus. Le caratteristiche principali sono l’incredibile ferocia e soprattutto la gigantesca grandezza, capace di far tremare le fogne ad ogni suo movimento. Diversamente dalla versione del 1998, non dovremo combattere con l’alligatore ma solo scappare fino a quando non si impiglierà con le sue fauci nelle tubature. A quel punto basterà sparargli in bocca e BOOM…spezzatino di alligatore. Devo dire che questa modalità di scontro non rende giustizia a questo colossale nemico, sarebbe stato più eccitante affrontarlo a suon di fucilate e granate.


G-Type giovane e adulto

g_type_young_alien_monster_movie

Il G-Type, abitante delle fogne, è il frutto del parassita (G- Type young) rilasciato probabilmente da William Birkin, nella sua prima mutazione, ossessionato dalla ricerca di corpi ospitanti geneticamente compatibili. In alcuni soggetti il G- Type giovane chiaro rimando all’alien chestburster) riesce a evolversi nel corpo ospitante mutando di proporzioni. All’apparenza sembra una massa informe di tentacoli e putredine ma se osservate bene noterete che il mostro si è evoluto su una struttura corporea umana. Sia giovane che adulto, il G-Type può essere abbattuto velocemente con armi pesanti come fucile a pompa, lanciagranate e pistola Lightning Hawk.


Ivy zombi

Cattura

Una volta raggiunto il Nest, dovremo andare alla ricerca delle chiavi di accesso per sbloccare le varie parti del laboratorio. Una di queste parti sembrerebbe essere la zona di sperimentazione botanica dove potremo incontrare gli Ivy Zombi, ossia zombi sui quali si sono innestate le piante modificate dal T-Virus e che ci regalano come risultato quello che noi abbiamo chiamato “il Groot di Resident Evil”. Si comporta come un normale zombi, salvo che se dovesse riuscire a prendervi vi ucciderà con la sua bocca (la testa si apre rivelando una forma simile alla bocca delle piante carnivore). Come abbattere Groot? Potete sparare sui bulbi che hanno addosso al corpo oppure (scelta più saggia) colpirli con armi a fuoco come il lanciafiamme e il lanciagranate. Una volta sincerati della loro carbonizzazione potrete stare sereni che non si rialzeranno più.


T-103 (Tyrant o Mr. X)

RESIDENT EVIL 2_20190128104513

Il Tyrant 103, per gli amici Mr. X, è il boss che per tutto il gioco stresserà Leon e Claire (per lei solo fino all’ascensore). Si tratta di una delle armi più letali dell’Umbrella inviato per recuperare il ciondolo di Sherry e per far fuori tutti i rappresentanti dell’R.P.D (Nemesis invece era fissato solo con i membri della S.T.A.R.S). Dopo la sua comparsa nei pressi dell’elicottero schiantato, contribuirà a mettere ansia al gioco inseguendovi per tutta la stazione di polizia. La cosa più terrificante di Mr. X sono i suoi passi rimbombanti per tutto l’edificio, che aumentano all’approssimarsi alla vostra ubicazione. Partiamo subito dal presupposto che Mr. X non va affrontato perché non morirà ma si bloccherà qualche istante per riprendere forze. La strategia migliore è quella di fuggire e di tenere bene a mente che lui vi troverà subito se: sparate, correte e aprite porte. Se la sfortuna vi porta a incrociare i suoi passi fate attenzione ai suoi pugni possenti e alle sue “spremute” come Ben Bertolucci ci insegna. Non commettete inoltre l’errore di pensare che il Tyrant non possa arrampicarsi per le scale o saltare da piani molto alti, rischiereste di incorrere in una delle sue spremute.

Nella storia di Leon lo ritroveremo nelle fogne, nei laboratori e infine sulla piattaforma in discesa dove, colpito dalle esplosioni, muterà nella sua seconda versione che lo vede deforme in faccia, senza impermeabile e con il braccio destro pericolosamente mutato e infuocato. Una volta evitati gli attacchi e indebolito basterà colpirlo con il lanciarazzi anticarro e smetterà per sempre di menare il torrone.

Nella storia di Claire invece, il Tyrant verrà colpito mortalmente dalla versione mutata di William Birkin. Ultimo gesto consapevole di un padre che vuole salvare la figlia ma che dopo due secondi si lancia contro per cercare di innestarle il G- Virus.


William Birkin e mutazioni

9eeba92d6ca640ee64db2a69bb057d1b
La prima mutazione

Inventore del G-Virus, viene fatto fuori dalle unità speciali della Umbrella per rubarglielo. Trivellato mortalmente a suon di piombo, si innesterà il virus prima di morire salvandosi così dalla morte e inaugurando una scia di morte per i laboratori che contribuirà a far diffondere anche il T-Virus.

Sia con Leon che con Claire comparirà più volte nel corso della storia con una mutazione sempre più degenerata e meno umanizzata. Il tentativo di ricercare la figlia e preservarla non è dato da ricordi paterni ma dalla necessità del G-Virus di trovare un corpo compatibile in cui innestare il proprio embrione, il G-Type young (cosa che avverrà con Irons senza successo). Quale strategia contro di lui? Colpitelo senza pietà contro l’occhio gigante a seconda della sua mutazione.

Per il resto buona fortuna.

Resident Evil 2 – PlayStation 4 

81ptux9ho2L._SL1500_.jpg

Termina qui il bestiario dedicato a Resident Evil 2, ma non scordatevi di leggere qui sotto quelli che vi siete persi!

I Bestiari di Monster Movie

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Thank you for another fantastic post. Where else could anybody get that kind of information in such a perfect way of writing? I have a presentation next week, and I am on the look for such information.

    Mi piace

Rispondi a ASOS FIXATION,adidas Originals,Nike Training Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...