I SUPEREROI AL CINEMA CAMBIERANNO RATING?

di Alessandro Sivieri

Mentre la Marvel snoda la sua inarrestabile catena di montaggio e la DC zoppica in coda per imbastire un universo coerente, due belle sorprese sono arrivate dalla Fox con la saga degli X-Men, ben più stanca e logorata. Le avventure dei mutanti, orchestrate in gran parte da Bryan Singer, ci hanno accompagnato per quasi 20 anni, non senza sonore cadute. Dopo l’ultimo, disastroso Apocalypse, con giovani volti poco carismatici e Oscar Isaac conciato come un cattivo dei Power Rangers, il franchise sembrava davvero destinato al declino. Ma a tenere in piedi la baracca, almeno per il momento, sono giunti due outsider, due pellicole vietate ai minori che hanno sorpreso positivamente il pubblico: da un lato Logan (qui la recensione), ultima avventura con Hugh Jackman che sperimenta più generi, e dall’altro Deadpool (ecco cosa ne pensiamo), film sul mercenario chiacchierone fortemente voluto da Ryan Reynolds in questi anni. Le pellicole sono profondamente diverse per toni e ambientazione, ma in comune hanno un bell’adesivo con scritto V.M. 18, almeno oltreoceano.

cinema deadpool logan cool hot fuck-R18-Rating

Il mondo dei fumetti sa essere tanto profondo quanto violento, ed è senz’altro consolante che la Fox abbia esorcizzato la paura di perdere pubblico per fornirci un paio di avventure dove la brutalità si vede e i personaggi non interpretano una versione all’acqua di rose di se stessi. Un Deadpool senza parolacce e squartamenti sarebbe stato difficile da metabolizzare. Non si tratta di gusto per la volgarità ma della natura del personaggio. In fondo parliamo di uno psicopatico sfigurato che infrange la quarta parete e insulta i nemici. Vero, la regia di Tim Miller è anonima, la trama è prevedibile, ma il protagonista funziona a meraviglia. Poi c’è Logan, una boccata d’aria fresca dopo due stand alone deludenti, dove Jackman se ne va col botto e dà sfogo alla furia selvaggia del suo Wolverine, da sempre marginalizzata. Oltre a una storia matura ci becchiamo tonnellate di squartamenti e parolacce. Certo, in alcuni frangenti sembra di assistere a un ragazzino che impreca di nascosto, ma prendiamola come una salutare catarsi. E ci si spinge ancora oltre, con la giovanissima Dafne Keen che si becca proiettili e viene trapassata da un arpione. Raramente è capitato che la violenza sui minori fosse rappresentata in modo così diretto.

logan-film-dafne-keen arpione violence children safety

Insomma, qualcosa sta cambiando nei cinecomic e il pallino lo ha lanciato la Fox.                La Warner/DC, disorientata e affamata di successo, ha raccolto subito l’idea, affermando di voler produrre lungometraggi vietati ai minori. Un Batman con Ben Affleck e un bel rating R sarebbe una bella mossa, dato che ci troviamo di fronte all’incarnazione più violenta dell’Uomo Pipistrello. Per quanto riguarda la Marvel, è troppo immersa nel suo gioco di ironia e fuochi d’artificio per cambiare approccio, anche se al sottoscritto piacerebbe. Ciò non le ha impedito di produrre episodi come The Winter Soldier e Civil War, un pelo più profondi della media, ma la subdola volontà di non mostrare o non dire troppo è sempre lì. A loro non piace giocare con la drasticità. Il problema di fondo è: davvero un cinecomic deve essere vietato ai minori per essere bello? Ovviamente no, pensiamo all’osannato Il cavaliere oscuro di Nolan, vietato solamente ai minori di 14 anni. Ma un cambiamento del genere aiuterebbe a convincere gli scettici che i supereroi sono una cosa seria, un dignitoso passatempo culturale anche per chi ha superato la pubertà.

justice league desert batman violent

Più si alza l’asticella, più una storia ha la possibilità di liberarsi dalle convenzioni della censura e di ferire i propri personaggi, anche a livello psicologico. C’è solo da sperare che il R rating non diventi una logica da produzione di massa, dove le budella e gli arti mozzati vengono sbattuti sullo schermo in modo pigro. Il primo modo per rispettare un supereroe è dargli una storia che funzioni.

Batman v Superman Dawn of Justice Premium Format Figure Batman 50 cm

batman v superman sideshow amazon giufre 50 cm_

Deadpool Sixth Scale Figure by Sideshow

deadpool 2 sideshow figure hot toys dark batman fox marvel universal

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...