Il Bestiario di Starship Troopers

di Francesco Berta

bestiari cover

Se siete finiti su questa pagina i casi sono due:

  • Ci siete arrivati per caso inciampandovi nel touchscreen
  • Dentro di voi batte il cuore nostalgico di fan di vecchia data della saga di Starship Troopers

Ho buone notizie per i secondi: parliamo del primo film, e più nello specifico dei mostri incontrati dai poveracci nell’atto di colonizzare il mondo (a voi che ci siete arrivati per sbaglio consiglio comunque di restare, ne varrà la pena e potrete raccontare ai vostri amici di aver visto cose che non si possono nemmeno immaginare).

starship_troopers_-_h_-_2016

Per coloro (pochi sfigati) che non conoscono Starship Troopers, stiamo parlando di un film culto uscito nel 1997, diretto da Paul Verhoeven e interpretato da Casper Van Dien, Denise Richards, Dina Meyer e Barney (Neil Patrick Harris).

starshiptroopers1997.0113

Un piccolo gioiello fra i film di fantascienza per bambini con effetti speciali che tengono discretamente bene il passo del tempo: merito soprattutto della miscela di stop motion, 3d con texture derivate da sculture pre-esistenti e animatronics.

Se siete rimasti bloccati a “film di fantascienza per bambini” ricordiamo che è tratto da un racconto per adolescenti di Robert A. Heinlein e il film era stato sceneggiato di conseguenza, mirando al target “scuola media” in su.

Ma passiamo al motivo per cui siete tutti qui, gli insettacci.

Warrior Bug – La Fanteria

01_warrior_bug

Agile e presente in grandi numeri, l’insetto guerriero è lungo tre metri, si mimetizza con il terreno ed è fornito di fauci che possono spezzare roccia e metallo.

Tanker – Il Tank Lanciafiamme

02_tanker_bug

Il Tanker ricorda un enorme coleottero, è nero, imponente, fortemente corrazzato e spara fiamme come se non ci fosse un domani.

Hopper Bug – Occhio alla testa

03_hopper_bug

Essenzialmente un guerriero con le ali, è presente in numero minore ed è più vulnerabile della sua controparte terrena, rendendolo un bersaglio più semplice da abbattere.

Plasma Bug – Il cannone a ioni

04_plasma_bug

L’insettaccio al plasma funge da vera e propria batteria anti-aerea. Il nome deriva da un getto al plasma caricato nel loro enorme addome e rilasciato nell’orbita, potente a sufficienza per distruggere un’intera nave. Ha una versione più piccola chiamata Plasma Grenadier Bug, più portata per attacchi ravvicinati.

Scorpion Bug – Il Re Scorpione

05_scorpion_bug.png

L’insetto scorpione è lento ma corazzato, invincibile ai normali colpi da fuoco. Attacca sparando plasma dalla coda.

Bombardier Bug – Il Kamikaze

07_bombardier_bug

L’insetto in questione si presenta come una palla, lanciata con lo scopo di auto-distruggersi dopo essersi aperta generando un’enorme e brutale esplosione. È una vera e propria granata vivente, chiaramente ispirata dall’abilità dell’armadillo di arrotolarsi su se stesso a palla in modo analogo. È inoltre il più piccolo insetto della saga.

Control Bug – Telepatia portami via

08_control_bug.png

Grandi poco più di una mano umana, questi insetti si attaccano alla spina dorsale della loro preda guadagnandone il controllo. Sono molto agili e difficili da colpire con delle armi da fuoco convenzionali.

Chariot Bug – La manodopera a basso costo

Vlcsnap-5911276

Chiamate anche Arkellian Sand Beetles, hanno una parte marginale rispetto a tutti gli insetti e appartengon alla classe sociale più bassa, fungendo da lavoratori e trasportatori.

Brain Bug – Il Cervellone

Veri e propri leader degli insetti, i quali si è scoperto avere una mente-alveare.

09_brain_bug.png

Sono inoffensivi eccetto per l’abilità di produrre un suono così forte da far esplodere i vasi sanguigni negli umani. Per questa ragione sono difesi da moltissimi guerrieri: se un cervellone dovesse subire un attacco, le conseguenze sarebbero catastrofiche.

Dotati di poteri telepatici, organizzano la vita all’interno della colonia ed i loro attacchi. Se il cervellone dovesse trovarsi in pericolo, orde di insetti correrebbero subito a difenderlo.

Il cervellone è inoltre dotato dell’abilità di raggiungere, con un’apposita proboscide proveniente dalla sua bocca, direttamente il cervello delle creature che attacca, rubandone le conoscenze intellettuali.

Queen Bug – Salve Regina

10-Queen

Non si conosce molto sullo scopo e nessuno della Federazione ne ha mai vista una, eppure se ne ipotizza l’esistenza. La regina deporrebbe uova come scopo principale e controllerebbe la vita all’interno della colonia, essendo lei parte indispensabile nella gerarchia interna.

God Bug – L’Onnipotente

Il Dio Insetto è la creatura più grande e terrificante dell’universo di Starship Troopers.

11-god

In presenza di un pianeta da conquistare, se ne impossessa diventandone parte, e attraverso le sue appendici, cattura prede e organismi sfortunati dal trovarsi nelle sue vicinanze. Condivide alcuni dei poteri dell’insetto cervellone, come l’abilità di penetrare nel cervello delle creature assalite e di assorbirne la conoscenza.

Questo è tutto! Ora però sono curioso di sapere qual è la vostra preferita, o quella che vi terrorizza di più.

Starship Troopers 1-3

61qpSzI2CaL

E non dimenticate di dare un occhio anche agli altri bestiari pubblicati in questi mesi, in cui abbiamo raccolto le creature delle nostre saghe preferite.

Alla prossima!

ALIEN – IL BESTIARIO ESPANSO

JURASSIC PARK: Il Bestiario della saga.

Il Bestiario di Dragon Trainer

ALIEN – IL BESTIARIO DEI PREQUEL

FAR CRY: PRIMAL (Guida & Bestiario)

ALIEN – IL BESTIARIO DELLA SAGA

 

 

14 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...