VENOM – Come quando stai male all’all you can eat ma poi ci ritorni

il

di Cristiano Bolla e Carlo Neviani

A volte il cinema richiede atti di fede e quindi, nonostante la critica mondiale lo stesse già facendo a pezzi, sono andato a vedere Venom, ritornando dall’esilio auto-impostomi nei confronti dei cinecomics. Per farlo, però, mi sono avvalso di un personale simbiote: Carlom.

Avete presente quando andate in un particolare all you can eat, uno di quelli a 8,90 euro a cena (già di per sé sospetto) e ne uscite con lo stomaco distrutto perché il pesce non era fresco, la carne non era cotta e le stagioni non erano decisamente più le stagioni? Vi è mai capitato di ritornarci, stare male di nuovo e passare la notte a rigirarvi nel letto chiedendovi perché e cosa vi ha spinto a tornarci? Ecco, stesso sentimento riguardo Venom, sulla carta un film della Sony, ma più Marvel dei peggiori Marvel.  CIAO CRISTIANO. Noi abbiamo fame. Va bene anche all-you-can-eat se ci sono le patatine. Non stai cogliendo il punto: e poi chi prende le patatine all’all-you-can-eat?!

venompatatine fritte recensione.jpg

Comunque sia, il film diretto da Ruben Fleischer (Benvenuti a Zombieland, Gangster Squad) segue la storia di Eddie Brock, giornalista di inchiesta sulla cresta dell’onda a San Francisco che però sfancula tutto intervistando Calton Drake, magnate della farmaceutica e dei progetti spaziali della Life Foundation. Brock viene licenziato, lo molla la ragazza bla bla sfigato bla bla crisi dell’eroe bla bla fino a quando non entra in contatto con un organismo riportato sulla terra da un viaggio della Life Foundation: Venom, per l’appunto, un parassita… Parassita?? Come osi?  Ok ok, scusa un quello-che-è che si impossessa di Brock. I due fanno cose, vedono persone e diventano grandi amiconi. Fine.

15812.VenomTomHardy-Small

A voler essere buoni, ma proprio buoni, Venom è un film in ritardo di almeno 15 anni: non osa in niente, non propone né tematiche, né stili, niente di niente. Si limita a presentare classicamente un personaggio, metterlo in contatto con il personaggio fumettistico di turno e guidarlo in una missione di una notte in cui ognuno ne uscirà diverso. Nel 2004 sarebbe andato bene, in un 2018 saturo di prodotti cinecomics, no. Ci sono diversi problemi, su più livelli. Sempre meglio del Venom in Spider-Man 3 nel 2007… lì il simbionte non aveva la lingua lunga! Quello è il primo dei problemi! Va bhe, ora mi stai chiedendo di scegliere tra il burro e la vaselina.

1280-venom-comparison-1524603559404_1280w.jpg

Le premesse disattese. Tutta la campagna marketing del film è stata giocata sul bombardamento continuo del “Venom non è un film di un supereroe”, scritta che capeggia anche sui cartelloni pubblicitari: “Il mondo ha già abbastanza supereroi”. Lecito quindi aspettarsi tutto tranne un film in cui alla fine, pur con modi bruschi, il protagonista risulti essere il buono della situazione, giusto? Ti mangio la testa. Quindi siamo cattivi! Sarebbe un sillogismo aristotelico perfetto, ma…

3-14.jpg

… Sbagliato! Venom fa l’unica cosa che gli si chiedeva di non fare: essere buono, l’eroe. E non è perché mangiare un paio di teste che lo rende cattivo. Per capirci, in una scala di eroismo sta sopra Deadpool. E abbiamo detto tutto. Allora ti lecco la faccia. Cosa?! In che modo leccarmi la faccia dovrebbe renderti più cattivo? Al massimo ti rende un pervertito. Fammi andare avanti!

marvel-venomized-deadpool-.jpg

Venom non è Venom. Ne consegue quindi che c’è un problema, enorme, di personaggio: non siamo bacchettoni nerd che vogliono che si prenda semplicemente il fumetto e lo si metta su pellicola, ma se porti un personaggio con una storia e un fascino decennale al cinema, ci si aspetta quantomeno che sia quel personaggio. Il pubblico è passato sopra ad un film senza Spiderman, ma vedere Venom ridotto a compagnone burlone che si è affezionato al pianeta Terra… È decisamente troppo. Bla Bla Bla. Non hai capito niente. Noi facciamo quello che vogliamo… Non ci siamo affezionati ai terresti, ma qui ci possiamo divertire. Da dove vengo non hanno il cioccolato. Ma noi abbiamo Temptation Island. Ok, magari ci rifletto meglio.

Temptation-Island-Vip-560x312.jpg

Più Marvel dei Marvel. Quante belle risate, si ride tanto in Venom, perché l’alchimia tra Eddie Brock e Venom è veramente spassosa. Mh, sì sì. Ricordate quando ci si lamentava del Venom di Raimi? Al confronto quella è una versione dark, oscura e perfettamente riuscita. Anche esteticamente. Va detto che molto dell’effetto comico è dato dal doppiaggio dato a Tom Hardy (che pure si impegna), per il cui casting si è cercato tra i vecchietti al parco con la pertosse. Raimi non  ha messo la lingua! Per la voce… hai presente che nei film con Tom Cruise scelgono attori bassi o gli mettono il gradino? Ecco… Hardy non doveva suonare più badass di Venom. Tra suonare basso e suonare come il notaio degli Aristogatti, ce ne vuole.

nicole-kidman-tom-cruise.png

Oh già, c’è anche quel dettaglio: nel film viene nominata la kryptonite; non come parte integrante della storia, ma proprio nel senso linguistico del termine, inteso come versione nerd del tallone d’Achille. Corto circuito nerd. Brividi e ciao a tutti mi avete perso. Ok, qui non so come ribattere.

VENOM-678x381.jpg

Venom è un film che sarebbe andato benino anni fa e che ha puntato tutto su una campagna pubblicitaria poi disattesa, quindi è giusto che adesso venga subissato di critiche. Poi certo, resta la colpa personale di essere tornato al cinema all you can eat, dove la roba ha tutta lo stesso sapore eccetto per qualche acuto (Infinity War, Logan) e dal cui limbo non c’è nessuno che voglia veramente uscire, troppo timoroso di fare un flop al botteghino e incapace di osare. Ieri al cinema la sala era piena di gente. Venom è fico. Voi critici merdosi siete solo spuntini. E poi la scena post-credit? Sicuramente torneranno tutti a vedere il due. Voi terrestri tanto siete scemi. Ti ricordo che in sala quello davanti a noi controllava le views della storia di Instagram. Appunto, siete scemi.

Loro sono Venom.

Noi siamo delusi.

Venom Home Video DVD, BLU RAY, 4K ULTRA PRENOTA E ACQUISTA QUI

71RBUpOkxUL._SX385_.jpg

Un commento Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Anch’io ho scritto un post su Venom, e ovviamente anch’io l’ho preso per il culo… spero che il mio post ti faccia ridere anche solo la metà di quanto mi hai fatto ridere tu! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...