TRAILER DI PET SEMATARY – NECROFILIA IN FAMIGLIA

Stephen King riesumato per le nuove generazioni.

di Alessandro Sivieri

La corposa produzione letteraria di King è arrivata sul grande schermo con alterne fortune. Le atmosfere folli e l’intricata costruzione psicologica dei personaggi sono una bestia difficile da domare per gli sceneggiatori, che hanno l’esigenza di semplificare i libri in favore del minutaggio e della messa in scena. A ciò si aggiunge la vena critica dello scrittore, che spesso boccia le opere derivate dai suoi lavori (si pensi allo Shining di Stanley Kubrick). Pet Sematary è già stato al cinema nel 1989, con la regia di Mary Lambert e uno script a firma dello stesso King. Questa versione, approdata in Italia con lo strambo titolo Cimitero vivente, viene generalmente classificata tra le migliori trasposizioni dell’opera kinghiana. Il sottoscritto la ritiene insipida e invecchiata male, pur apprezzandone un paio di momenti di genuina tensione. Ora è tempo di dare in pasto lo scrittore alle nuove generazioni ed ecco che dopo l’It di Muschietti, un buon tentativo vietato ai minori, sono in arrivo The Tommyknockers, Doctor Sleep (sequel di Shining) e questo secondo viaggio nel cimitero dei cuccioli. Il primo trailer, rilasciato ieri, suggerisce una produzione solida ma priva di innovazione.

La direzione spetta a Kevin Kölsch e Dennis Widmyer, già autori di Starry Eyes, un horror realizzato grazie al crowdfounding. Si spera che l’origine indie dei registi non sfumi nella logica del prestanome, dove i produttori assumono degli yes men di scarsa esperienza per poter gestire la pellicola senza interferenze. La storia segue fedelmente il libro, con la famiglia del dottor Creed (Jason Clarke) che si trasferisce in una casa di campagna. Oltre a fare conoscenza con l’anziano vicino Jud Crandall (John Lithgow), figura paterna per il protagonista, vengono a sapere che nei dintorni esiste un antico cimitero dove i bambini seppellivano i loro animali. Secondo la leggenda, una forza oscura custodisce quel luogo ed è potenzialmente in grado di far risorgere i defunti. A quel punto la famiglia attraverserà una serie di sfighe monumentali, a partire dalla morte del gatto Church, che porterà il dottor Creed a sfruttare il potere del cimitero con fini poco ortodossi.

pet-sematary-first-look-01-4d211xsnz1.png

A prescindere da un’impostazione piuttosto classica (famiglia in trasferta che passa dei guai), la fattura del trailer è pregevole, con il suono di un tamburello che fa da tema portante a sequenze progressivamente orrorifiche. I sentieri nella foresta e il legno rinsecchito riportano alla mente una certa strega di Blair, mentre le incursioni paranormali in casa Creed hanno tratti da J-Horror. Per aggiungere carne al fuco arrivano i bambini con maschere inquietanti che appaiono al protagonista, in pratica i figli adottivi del coniglio di Donnie Darko. Il cast è più che rodato, con Lithgow abituato alla saggezza senile (vedasi Interstellar) e un Jason Clarke in formato prezzemolo che torna all’horror dopo La vedova Winchester. Si preannuncia un ruolo più ampio per la piccola Ellie (Jeté Laurence), che potrebbe aggiungere dinamicità al racconto e costituire un ottimo contraltare alla pazzia del padre. Sperando che la produzione non si adagi sugli allori, scongiuriamo l’arrivo di un tiepido soufflè di tombaroli e animali zombie. Da quel cimitero può resuscitare anche un po’ di sano terrore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...